Lavinia Lancelloti vola alla Saint Leo University

Lavinia Lancelloti vola alla Saint Leo University

Dopo essersi diplomata all’Istituto Scolastico Nazareth di Roma, Lavinia Lancellotti vola negli States. La tennista classe 2001 da questa stagione difenderà i colori della Saint Leo University, college dell’omonima cittadina che si trova a 50km da Tampa, Florida. Nel mio anno da freshman mi aspetto subito di giocare a buoni livelli, contro giocatrici e squadre molto forti. Avrò dei nuovi allenatori, ma mi aspetto di poter subito riproporre le cose buone che ho fatto negli ultimi mesi passati in Italia - le speranze dell’atleta capitolina -. Sarà un’esperienza inedita, non vedo l’ora di conoscere le ragazze con cui crescerò tennisticamente e non solo in questi anni”.

Convinta sin da subito dalla proposta ricevuta, Lavinia ha praticamente subito annunciato la scelta dell’ateneo: “Ho avuto la fortuna di trovare in poco tempo l’università che mi piaceva. Il team e l’ambiente mi hanno convinto, quindi appena mi hanno offerto la borsa di studio non ho esitato”.

Per formalizzare il tutto, Lancellotti ha dovuto svolgere gli esami di lingua, che a causa della pandemia si sono però svolti in ritardo: “A novembre 2019 grazie all’aiuto di StAR ho iniziato il processo di applicazione. Ho dovuto fare TOEFL e SAT, ma a causa della pandemia questi esami sono stati rimandati ed il processo è stato più lungo del processo”. Una nuova avventura in campo e non solo, Lavinia lo sa ed è pronta a vivere tutto ciò che gli Stati Uniti d’America hanno da offrire: “L’ambiente americano mi affascina. Ho subito conosciuto persone alla mano e mi aspetto qualcosa di fantastico.

A livello accademico darò il massimo, sono felice di poter curare sia lo studio che il tennis: alla fine di questi quattro anni avrò una laurea e mi porterò dietro bellissime esperienze. In Italia non è possibile fare ciò - rimarca la nuova giocatrice della Saint Leo University che conclude -. Conosco tante ragazze che hanno fatto questa esperienza oltreoceano e nessuna di loro si è pentita. All’inizio ambientarsi potrebbe essere difficile, ma dopo aver preso contatto con la nuova realtà non puoi che trovarti bene”.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *