Nuno Borges, ex stella di Mississippi, brilla ad Estoril

Nuno Borges, ex stella di Mississippi, brilla ad Estoril

26 aprile 2021, una data che Nuno Borges non dimenticherà per il resto della sua vita. 24 anni, nato a Maia il 19 febbraio 1997, il portoghese ha vinto il suo primo match a livello ATP sulla terra rossa di Estoril. Il successo in due set sull'australiano Jordan Thompson, maturato dopo aver superato brillantemente le qualificazioni, ha regalato all'ex atleta della Mississippi State University il momento più intenso della carriera.

Dopo 10 titoli ITF, 7 sul rosso e 3 su superfici rapidi, Nuno aveva già iniziato a ben figurare a livello Challenger. La finale raggiunta proprio ad Estoril e persa in due parziali tirati con l'argentino Pedro Cachin ne era un chiaro segnale.

Quanto fatto in Mississippi, d'altronde, resterà per sempre scritto nella storia. A livello di college-tennis Borges ha collezionato 121 trionfi in singolare e 68 in doppio, per un totale di 189 successi complessivi da 'Bulldog: numeri da record che lo collocano al primo posto di tutti i tempi tra gli atleti della MSU. Nel 2019 si spinse sino alla finale NCAA, sconfitto in due set (6-3 7-6) da Paul Jubb di South Carolina.

"Nuno è un guerriero", disse nell'occasione l'head-coach Matt Roberts. "Sono felice che sia stato in grado di crescere qui a Mississippi State e di usare il nostro programma per fare lo step successivo e diventare un tennista di alto livello. Questo, per me, è un enorme passo avanti. Sono davvero orgoglioso di lui, è l'immagine più bella di Mississippi State e del tennis universitario. Non vediamo l'ora di vedere cosa farà nel tour professionistico e se tornerà da queste parti sarà sempre in famiglia".

La top 300 è a un passo. Quel giorno è arrivato.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *